Nasce ufficialmente iPhone13. Protagonista del California Streaming, l’evento-presentazione di casa Apple, il nuovo gioiellino di Tim Cook bada più alla sostanza che all’aspetto. In pratica è confermato il design del modello 12 e anche le misure (display da 6,1” per iP13 e 5,4” per il mini), si riduce solo il notch del 20%. Sul retro, le due fotocamere sono disposte in diagonale, almeno in iPhone13 e iPhone13 mini. I colori sono cinque: l’attesissimo rosa, il blu, il product Red, il bianco galassia e il nero mezzanotte. Per gli occhi non c’è altro. È tutto il resto che fa notizia in iPhone13.

Il nuovo microprocessore della “mela morsicata” ancora una volta batte la concorrenza, confermandosi il più veloce di tutti. Si tratta del potente Chip A15-Bionic (nuova CPU 6-core, nuova GPU 4-core e nuovo Neural Engine 16-core) che Apple dichiara essere 50% più veloce nel calcolo e 30% nella grafica rispetto a tutti gli altri che il mercato offre. Nei tagli di memoria scompare il 64 giga. Sia iPhone13 che iP13 mini sono supportati da 128, 256 e 512 Mb.

Un’altra novità di rilievo è quella relativa alla batteria. L’autonomia del mini aumenta di 1,5 ore rispetto al 12. E addirittura la differenza tra iP13 e iP12 sale a 2,5 ore. A proposito di consumi, è utile sapere che la modalità Smart Data sceglie di lavorare in 5G solo con le app beneficiarie di tale tecnologia, restando in 4G negli altri casi.

Le due fotocamere restano da 12 megapixel ognuna, ma la resa è migliorata grazie al software, alla potenza del processore e ad un nuovo tipo di sensore che riesce a catturare fino al 47% di luce in più. Il primo dei due obiettivi è un grandangolo (f/1,6), mentre la seconda lente (f/2,4) offre un campo visivo di 120°. Quest’anno però stupiscono di più i video, che saranno supportati, come per le foto, dalla modalità “ritratto”. Sicché, con quello che Apple chiama “Cinematic Move”, si può aspirare a diventare dei veri e propri registi.  Con gli algoritmi di intelligenza artificiale iPhone decide il soggetto che merita un primo piano lasciando “sfocato” il resto della scena. Tecnologia Dolby Vision HDR.

Il display, più luminoso del precedente, è un OLED Super Retina XDR, ricoperto da Ceramic Shield con protezione IP68 da acqua e polvere.

Dotato del nuovo iOS15, iPhone sarà disponibile dal prossimo 24 settembre.

Leave a comment